Truffa alla Rai, gettoni d’oro dei premi mai coniati dalla Zecca

Condividi

 

Cinque, tra funzionari ed ex funzionari dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, sono stati denunciati dalla Guardia di Finanza per “truffa aggravata e frode nelle pubbliche forniture”.

I cinque facevano coniare i gettoni d’oro da consegnare ai vincitori di concorsi a premio, in trasmissioni Rai come “Uno Mattina”, “I Fatti vostri”, “La prova del cuoco e “Affari tuoi”, solo nel caso in cui gli aventi diritto rifiutassero la proposta di ricevere il controvalore in denaro. Fingevano così di far ottenere all’istituto un risparmio sull’acquisto di oro, ma in verità puntavano a raggiungere obiettivi aziendali, che permettevano loro di incassare incentivi annui fino a circa 45.000 euro.



I fatti sono accaduti tra il 2013 e il 2016, triennio durante il quale Rai e Zecca avevano stretto un accordo per la fornitura dei gettoni d’oro. La frode ha comportato, tra l’altro, l’indebita fatturazione da parte della Zecca all’emittente pubbblica delle spese di produzione dei gettoni d’oro mai coniati, con un danno per la seconda di oltre 700.000 euro.  (askanews)



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -