Elezioni UE, sondaggio Ong Avaaz (rete Soros): italiani preoccupati dalle fake news

Condividi

 

BRUXELLES, 28 FEB – La grande maggioranza degli italiani (80%) è preoccupata per la minaccia che incombe sulle elezioni Ue a causa di fake news e disinformazione, e vorrebbe una maggiore collaborazione tra le piattaforme social come Facebook e Twitter e i fact-checker. È quanto emerge da un sondaggio condotto da YouGov e commissionato dall’organizzazione non governativa Avaaz (rete Soros).

Dall’indagine, condotta su 1.010 italiani e realizzata tra il 12 e il 14 febbraio, emerge che secondo il 92% degli intervistati le grandi piattaforme come Facebook dovrebbero collaborare con fact-checker indipendenti, per inviare rettifiche verificate a quanti sono stati esposti alle fake news. L’80% si dice preoccupato per la minaccia che le fake news rappresentano per le elezioni europee di maggio, mentre il 92% ritiene che le piattaforme social dovrebbero essere regolamentate per tutelare la società dalla manipolazione, dalle fake news e da un uso illecito dei dati.  (ANSA)




L’organizzazione Avaaz, che a molti sembra un’ente promotore di sacrosante campagne a favore dei diritti della gente e dei popoli oppressi, è in realtà in mano al noto sicario economico Soros, e quindi … se sapete cosa sono le banche e se approfondite la conoscenza di questo super ricco speculatore, potete farvi un quadro più preciso della situazione.

La dispendiosa campagna di Avaaz (rete Soros) contro Salvini

Esponenti di Avaaz (rete globale finanziata da Soros) nudi contro Berlusconi

In genere, le campagne di avaaz in particolare servono agli scopi delle élite che occultamente dominano il nostro pianeta, vedi la campagna contro Berlusconi che ha portato al governo del banchiere Monti, e la campagna contro Assad, preludio ad un ennesimo sanguinoso intervento militare in stile Libia.
Le campagne di cui generalmente tutti condividiamo il contenuto (come ad esempio quella contro ACTA) hanno lo scopo di dare un’immagine esteriore di un’organizzazione che é  vicina agli interessi dei cittadini, ma tale consenso viene poi utilizzato per indirizzare il consenso popolare verso certi obiettivi. E così il popolo ingannato dai media e  da avaaz non si rende più conto di quanto stia realmente accadendo.
Il fondatore di avaaz è Eli Parisier (http://en.wikipedia.org/wiki/Eli_Pariser) che e’ presidente di MoveOn.org societa’ finanziata, guarda caso, da Soros.

 



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -