Esponenti di Avaaz (rete globale finanziata da Soros) nudi contro Berlusconi

avaaz15 ott. – “Stop al voto segreto”. “Non abbiamo niente da nascondere e tu senatore?” e ancora “Berlusconi fuori subito”. A piazza 5 Lune, a pochi metri dal Senato, va in scena la protesta di alcuni esponenti di Avaaz, la rete globale finanziata da Georges Soros. Lasciati i vestiti e indossati i cartelli sopra gli indumenti intimi, invocano il voto palese sulla decadenza di Silvio Berlusconi da senatore.

Ecco chi è in realtà lo speculatore Georges Soros, arruolato dai radicali come “filantropo”

In biancheria intima e solo dei cartelli a coprirli: “Non abbiamo niente da nascondere e tu senatore? Stop al voto segreto!”. Una decina di attivisti di Avaaz, organizzazione che ha lanciato una raccolta firme online, si sono presentati davanti al Senato, in piazza delle 5 Lune e, tolti i vestiti, hanno manifestato contro la pratica del voto segreto. Gli attivisti hanno presentato una petizione firmata da 81 mila 324 cittadini a supporto della iniziativa del Movimento 5 Stelle per abolire il voto segreto.

I manifestanti hanno consegnato 80mila firme al presidente della giunta, Dario Stefano. In maniche di camicia, a loro si e’ aggiunto il senatore M5S, Vincenzo Maurizio Santangelo. “No al voto segreto”, ribadisce con il suo striscione. Santangelo e’ componente della giunta per il regolamento di palazzo Madama che si riunira’ oggi alle 15. In quella sede, con ogni probabilita’, i senatori pentastellati punteranno di nuovo al voto palese perche’, sostiene Santangelo, anche il regolamento, cosi’ com’e’, lo consente. (AGI)

[box]

L’organizzazione Avaaz, che a molti sembra un’ente promotore di sacrosante campagne a favore dei diritti della gente e dei popoli oppressi, è in realtà in mano al noto banchiere Soros, e quindi … se sapete cosa sono le banche e se approfondite la conoscenza di questo (super ricco) signor Soros potete farvi un quadro più preciso della situazione.

Alcune campagne di avaaz in particolare servono agli scopi delle élite che occultamente dominano il nostro pianeta, vedi la campagna contro Berlusconi che ha portato al governo del banchiere Monti, e la campagna contro Assad, probabile preludio ad un ennesimo sanguinoso intervento militare in stile Libia.
Le campagne di cui generalmente tutti condividiamo il contenuto (come ad esempio quella contro ACTA) hanno lo scopo di dare un’immagine esteriore di un’organizzazione che é  vicina agli interessi dei cittadini, ma tale consenso viene poi utilizzato per indirizzare il consenso popolare verso certi obiettivi (come per l’appunto la destabilizzazione della Siria). E così il popolo ingannato dai media e  da avaaz non si rende più conto di quanto stia realmente accadendo.
Il fondatore di avaaz è Eli Parisier (http://en.wikipedia.org/wiki/Eli_Pariser) che e’ presidente di MoveOn.org societa’ finanziata, guarda caso, da Soros.

[/box]



   

 

 

4 Commenti per “Esponenti di Avaaz (rete globale finanziata da Soros) nudi contro Berlusconi”

  1. Conosciamo la bestia soros!

  2. Soros non fa politica ma molto denaro operando in borsa con i computer, HFT. Un sistema che deve essere abolito come turbativa del mercato e truffa ai normali risparmiatori. Nessuno se ne occupa, solo Berlusconi potrebbe farlo, quindi Soros è uno sporco calunniatore per i suoi interessi. Maledetti umani di questo tipo.

  3. Ma la smettano con queste buffonate, fanno solo ridere. Come ha fatto tanti soldi Soros nessuno se lo domanda?

  4. Nessuno lo puo’sopportare ‘SORO’solo Obamaspazzadollari, molti dei suoi
    Milioni vanno per l’elezioni di Obama e democratici.Soro non paga le tasse
    come noi.Abbiamo ancora altri tre anni sono lunghi e disastrosi con
    OBAMABROOM…Soro ha cambiato la nascita sua nazionalita’….era un ebreo
    Venuto dal est d’Italia…Serbia….Romania…..Bulgaria da quelle parti adesso
    non e’piu’ ebreo….deve essere con gli elite come Google ….se scriviamo qualcosa contro di loro siamo spazzati con un soffio…ma io riscrivo e cambio
    L’undatura del messaggio.buona fortuna!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -