Firenze: cardiochirurgo e moglie incinta aggrediti da baby gang

Condividi

 

Un cardiochirurgo 58enne dell’ospedale fiorentino di Careggi, che era in compagnia della moglie, incinta al nono mese di gravidanza, è stato aggredito da un gruppo di ragazzini, i cui veicoli in sosta in doppia e tripla fila ostacolavano il traffico in una strada di Firenze. La notizia è stata data dal Corriere Fiorentino.

L’aggressione è avvenuta poco prima della mezzanotte del 3 novembre, in via Anselmi, in pieno centro. Entrambi sono sotto choc, la moglie si è anche sentita male.

Secondo quanto ricostruito, il cardiochirurgo avrebbe chiesto ai ragazzi di spostare i loro mezzi per poter uscire con la sua auto, che era stata regolarmente posteggiata, ma all’improvviso uno dei giovani lo avrebbe agguantato alla gola mentre gli altri lo picchiavano. La moglie sarebbe scesa dall’auto per chiedere aiuto ma, secondo quanto ha riferito ai carabinieri “nessuno interveniva e loro ci deridevano e facevano filmati”. adnkronos

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -