Rapina in casa nel Chietino: aggrediti coniugi, alla donna tagliato un orecchio

Condividi

 

di TG La7

E’ caccia all’uomo dopo la drammatica rapina avvenuta la notte scorsa a Carminiello di Lanciano, in provincia di Chieti, dove quattro o cinque banditi incappucciati si sono introdotti in una villa e hanno picchiato violentemente due coniugi. Le vittime sono Carlo Martelli, 69 anni, chirurgo cardiovascolare in pensione, fondatore dell’Anffas, l’Associazione famiglie di persone con disabilità, e la moglie Niva Bazzan alla quale i malviventi hanno tagliato il lobo dell’orecchio destro. Illeso il figlio disabile che era nella sua stanza, messa a soqquadro.

Secondo gli investigatori i banditi sarebbero entrati da una grata che si trova nella taverna della villa, sorprendendo i coniugi nel sonno. Si sono fatti consegnare bancomat e carte di credito con le quali tre di loro sono andati a prelevare contanti per poi restituirle. A quanto si apprende nella zona ci sono state altre rapine.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -