Rapine in villa, 30 colpi tra Veneto e Lombardia: presi 4 nordafricani

Condividi

 

I proprietari, spesso anziani, colti anche nel sonno, venivano picchiati brutalmente e minacciati di morte al fine di consegnare denaro o altre cose di valore.

Da un mese stavano terrorizzando le province di Verona, Rovigo e Mantova. Agivano di notte, sceglievano una villetta isolata, meglio se abitata da anziani, irrompevano all’interno e facevano razzia di quello che trovavano. Spesso picchiavano i proprietari per farsi consegnare oro e soldi. L’ultimo episodio, ieri sera, con una violenta rapina in una villa nella provincia di Mantova: due uomini feriti.

Questa mattina, i carabinieri del comando provinciale di Verona e di Rovigo hanno arrestato quattro persone di origine nord africana che da alcuni giorni erano finiti sotto la lente degli investigatori. I militari dell’Arma hanno fatto irruzione in un appartamento di Legnago, dove hanno arrestato tre persone e ritrovato parte dell’ultima rapina e in un’abitazione di San Giovanni Lupatoto, dove è stato fermato un altro uomo.

I quattro sono anche sospettati di essere gli autori delle numerose rapine, una trentina, avvenute nei territori delle province di Verona, Rovigo e Mantova. Le ultime nel rodigino ad Arquà e Zelo, con due anziani feriti.

www.ilrestodelcarlino.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -