Ghanese tenta di violentarla, 44enne salvata da un passante

Condividi

 

Torino – L’ha aggredita intorno alle 11 di ieri, nella parte più remota del Parco delle Vallere, a Moncalieri. Aspettava la sua vittima lungo un sentiero per gli amanti dello jogging, non lontano dallo stabilimento interno della Smat. Come una furia, l’ha spinta per terra, strappandole via la maglietta, il reggiseno e abbassandole i pantaloni. Lei urlava, disperata, ma non riusciva a fuggire.

Come scrive la Stampa, ‘ stato un anziano, che stava passeggiando nel parco poco lontano, a sentire le sue grida e a intervenire. Ha visto quello che stava succedendo e si è precipitato a soccorrerla: ha spinto via il maniaco, che si è allontanato in direzione di Torino, e ha chiamato il 112. L’aggressore, Abdul F., ghanese di 28 anni, è stato bloccato dai carabinieri lungo la pista ciclabile parallela al Po. È irregolare sul territorio nazionale, senza fissa dimora e pregiudicato per altri reati.

La vittima, una 44 enne di Moncalieri, sposata con un figlio, è stata portata all’Ospedale Santa Croce per accertamenti. I medici le hanno diagnosticato abrasioni al volto e al ventre, giudicate guaribili in pochi giorni. Superato lo choc iniziale, ha successivamente riconosciuto il suo aggressore grazie ad alcune foto segnaletiche. Il ghanese è ora rinchiuso nel carcere di Torino, in attesa della convalida del fermo.

Le indagini chiariranno anche se il 28enne sia o meno l’autore degli altri due casi di tentato stupro, che risalgono entrambi allo scorso aprile, sempre all’interno delle Vallere.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -