Ong, comandante Lifeline sfida Salvini: “Se vuole mi arresti”

Condividi

 

“Se Salvini vuole arrestarmi può venire personalmente a prendermi”. Così Klaus Peter, comandante della nave Lifeline con a bordo 234 migranti, attualmente in navigazione in acque internazionali. “Vorrei invitare il signor Salvini a fare un viaggio con noi – ha detto a Radio Capital -. Solo così si potrà rendere conto dello scenario drammatico in mare. Su questa nave nessuno guadagna un soldo dai salvataggi. Siamo tutti volontari. Mi vergogno profondamente delle parole del ministro italiano”.

Noi invece ci vergogniamo di un arrogante, presuntuoso, sfrontato, spocchioso e tracotante provocatore che sfida un ministro della Repubblica italiana. Andrebbe arrestato per davvero.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -