Migrante espulso dalla Toscana sbarca a Cagliari con un barchino

Espulso dalla Toscana, rispunta in Sardegna, come nel gioco dei quattro cantoni. Un arresto tra i migranti arrivati in Sardegna la notte del 2 giugno. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Cagliari hanno arrestato un cittadino libico colpito da ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Firenze. Lo scrive secoloditalia.it

Grazie alle verifiche compiute dai poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Cagliari e dagli operatori del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, i poliziotti cagliaritani hanno accertato che Ali Salim 43enne, arrivato in Sardegna con altri extracomunitari la notte di sabato 2 giugno, era destinatario di un provvedimento di ordine arresto in carcere emesso dal Tribunale di Firenze.

Salim Ali nel maggio 2017 si era reso responsabile, insieme ad altro cittadino straniero, di un furto aggravato in danno di un’anziana donna, compiuto nel capoluogo toscano. Altri due extracomunitari dei 13 algerini arrivati sono stati arrestati in flagranza lo stesso giorno dello sbarco perché sorpresi, appena sbarcati nella spiaggia del Pinus Village, a Pula (Ca), a rubare all’interno di una pizzeria.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -