Profughi sequestrano operatore del centro d’accoglienza, arrestati

Migranti ospiti del Brichotel a Ponsacco

Tre profughi, ospiti del Brichotel a Ponsacco, sono stati arrestati dai carabinieri per sequestro di persona e violenza privata in concorso. Sono due ventenni, uno originario del Mali e l’altro della Guinea-Bissau, e un ventisettenne della Costa d’Avorio, ospiti del centro di accoglienza per richiedenti asilo.

I tre – scrive La Nazione – avevano inscenato, insieme ad altri immigrati, una protesta nei confronti della cooperativa che gestisce il centro per i ritardi nel rilascio della documentazione inerente lo stato di rifugiato politico.

I migranti, oltre alla protesta, hanno trattenuto, all’interno del Brichotel, un italiano di 41 anni, collaboratore della cooperativa che ha in carico la struttura, minacciando di non rilasciarlo finché non fossero stati forniti loro i documenti richiesti. I militari dell’Arma hanno preso i tre stranieri e li hanno portati in caserma, liberando così l’ostaggio italiano.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -