Messina, 16enne disabile muore in una casa fatisciente

MESSINA, 9 LUG – Cristian, 16 anni, un ragazzo tetraplegico e con un solo polmone è morto oggi a Messina dopo molte sofferenze: il ragazzo stava male dalla nascita ma negli ultimi anni le sue condizioni di salute erano peggiorate da quando si era trasferito nelle case popolari del villaggio di Zafferia, che sono in condizioni disastrose perché molto umide essendo state costruite su una falda acquifera e un terreno argilloso.

Ora i familiari annunciano azioni legali contro il Comune che non avrebbe fatto niente per trovare una diversa sistemazione al ragazzo, il cui stato di salute sarebbe precipitato proprio in seguito alle condizioni fatiscenti e insalubri dell’alloggio dove era costretto a vivere. I genitori e Valentina Roberto del “Fronte popolare auto organizzato” annunciano denunce contro le istituzioni che, a loro dire, non sono state in grado di intervenire in modo efficace. (ANSA)

Nel frattempo Accorinti, il sindaco immigrofilo, comunista e pacifista, organizza l’arrivo del Dalai Lama perché «Servirà a purificarci da Donald Trump», ha detto dalle gradinate del Teatro di Taormina, ricevendo una marea  di fischi.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -