Esplosioni ex MOI Torino, rivolta degli immigrati “razzisti, bastardi, carogne”

 

Nuove tensioni, nella notte a Torino, tra le palazzine dell’ex villaggio olimpico da tempo occupate dagli immigrati. Un centinaio di extracomunitari è sceso in strada in seguito al lancio di alcuni petardi da parte di persone che sono poi fuggite.

Divelta la segnaletica stradale di via Giordano Brunoe danneggiate alcune auto in sosta. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia.

polizia-torino

I migranti hanno sradicato cartelli, lanciato bottiglie ribaltato cassoni dell’immondizia . Hanno urlato contro i residenti della zona, se la sono presa con i passanti, inscenando una rivolta. E le grida contro i residenti «razzisti», «bastardi», «carogne » sono diventate in attimo cori, una manifestazione in strada che ha bloccato il traffico. Poi le sirene della polizia hanno squarciato la notte e la rivolta è rientrata, ma la paura dei residenti no. «Fino a ieri eravamo soltanto stufi di questa situazione di illegalità diffusa che c’è in zona. Adesso abbiamo davvero paura».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -