Documenti falsi per gli immigrati, due arresti

 

documenti-falsiRAVENNA, 18 NOV – Contratti di lavori, dichiarazioni di ospitalità, comunicazioni al centro per l’impiego. Ma anche patenti, carte d’identità e carte di circolazione. Grazie a stampanti professionali, erano in grado di produrre una vasta quantità di documenti falsi. Per questo i carabinieri del nucleo Lavoro al termine di una perquisizione condotta a Bagnara di Romagna, nel Ravennate, in collaborazione con i militari della locale caserma e la Dtl (direzione territoriale lavoro di Ravenna), hanno arrestato in flagranza due persone per il reato di falsificazione di documenti. Si tratta di un 58enne originario di Marcianise (Caserta) e di un 42enne originario di Giulianova (Teramo), entrambi già noti alle forze dell’ordine e da tempo monitorati dall’Arma.

Le indagini erano scattate in seguito a una segnalazione specifica giunta alla Dtl. Gli inquirenti ipotizzano che dietro ai due vi possa essere un vasto giro di extracomunitari in cerca di documenti fasulli. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -