Ucraina, ucciso il leader dei separatisti filorussi

 

ucraina-motorola

Arseni Pavlov, ufficiale militare di spicco dell’autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (Dnr), cittadino russo, è stato ucciso con una bomba radiocomandata mentre saliva con l’ascensore nel palazzo dove abitava. Lo riportano i media russi.

Pavlov, 33 anni, conosciuto anche con il soprannome di ‘Motorola’, era a capo dal 2014 del battaglione Sparta. Il ministero della Difesa della Dnr ha descritto l’episodio come un “atto terroristico delle forze speciali ucraine”. Il leader Alexander Zakharchenko ha chiamato Pavlov un “eroe della Repubblica” e ha promesso “nessuna pietà” nelle indagini. “Possiamo dire che il presidente ucraino Poroshenko ha rotto la tregua e ci ha dichiarato guerra”. (ANSA)

Il messaggio lanciato da Zakharchenko, leader della Repubblica Donetsk è terribilmente agghiacciante. E ‘ufficiale che l’accordo di Minsk è morto.

Attraverso questa azione, Petro Poroshenko ed i suoi burattinai hanno dichiarato guerra contro il Donbass. Possiamo solo aspettare e vedere cosa succede dopo, ma nella mia comprensione, la vendetta non sarà sottile.

 

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -