Capuozzo, forse foto falsa: il siriano “catturato dai profughi” era già morto

 

Jaber-Albakrbasta guardare la bocca…

Crescono i dubbi e i misteri sulla vicenda del presunto terrorista siriano, morto in carcere dopo l’arresto in Germania. Il giornalista di Mediaset, Tonio Capuozzo, non è del tutto convinto della veridicità della versione fornita dalla polizia tedesca. Il 22enne sarebbe stato intercettato dagli agenti dell’antiterrorismo mentre progettava un attentato in Europa. Ad aiutare gli agenti, secondo la versione delle autorità tedesche, sarebbero stati due connazionali siriani, veri rifugiati politici.

“Adesso – scrive Capuozzo sulla sua pagina Facebook – colpisce la notizia che il ventiduenne si è ucciso in carcere, nonostante fosse sotto stretta sorveglianza, dopo che aveva già tentato di farlo e aveva intrapreso, secondo il suo avvocato, uno sciopero della fame. E questo – ammette – è già un mistero”.

I dubbi del giornalista non finiscono qui: “A questo si aggiunge un altro mistero, secondo voci ricorrenti e difficilmente verificabili. Il terrorista sarebbe rimasto ucciso già al momento della cattura effettuata dalla polizia”. Non meno inquietanti le ipotesi sui due profughi che avrebbero tradito il loro amico: “Il ruolo dei due profughi siriani – aggiunge Capuozzo – sarebbe una montatura per aiutare la Merkel in difficoltà sul tema dell’accoglienza“.

L’interrogativo più allarmante è che se tutta questa ricostruzione fosse vera, ci sarebbe alle spalle una totale complicità di tutte le persone coinvolte: “Mi sono chiesto: e l’avvocato difensore? – ha rincarato Capuozzo – Era d’ufficio, è coinvolto nella montatura, mi dicono. Non mi piacciono le dietrologie, ma so che tutto è possibile”.

Il dettaglio che sosterrebbe l’ipotesi raccolta dal giornalista è data anche dalla foto del presunto terrorista che ha fatto il giro del mondo. Nello scatto si vede lui con i piedi legati, seduto su un divano, mentre un altro uomo dietro di lui lo tiene con le braccia intorno al collo: “Guardala bene, mi hanno detto, era già morto al momento dello scatto, quello lo regge, non lo sta bloccando. Non so cosa pensare, e vi sottopongo la fotografia, che aggiunge mistero a mistero”.

LIBERO



   

 

 

1 Commento per “Capuozzo, forse foto falsa: il siriano “catturato dai profughi” era già morto”

  1. Anche un orbo ( non vedente ) con tutto il mio massimo rispetto che ho per i non vedenti avrebbe asserito che le foto sono false e che quella persona è morta! ho riguardato più volte le due foto ed e lampante che e già morto x me non ci sono dubbi!!!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -