Genova: denunciati 4 No border, uno è figlio di un dirigente Caritas

 

Genova. Identificati gli autori delle scritte contro Diego Turra. La Digos genovese ha denunciato quattro giovani, autori delle scritte ingiuriose trovate la sera del 19 agosto scorso, in Via Rubattino, sull’edificio sede dell’Agenzia delle Dogane. Lo riporta genova24.it

noborders1

“Diego Turra solita merda” e “- arresti + arresti cardiaci”, recitavano le scritte facendo riferimento ai fatti verificatisi a Ventimiglia lo scorso 6 agosto, durante i quali Diego Turra, poliziotto del Reparto Mobile di Genova, perse la vita a causa di un arresto cardiaco.

border-turra

Attraverso la visione delle immagini registrate da alcune telecamere poste nella zona, gli investigatori sono riusciti a individuare un furgone Fiat Scudo bianco, da cui sono scesi due ragazzi e due ragazze.

I quattro, già conosciuti in quanto antagonisti con precedenti di piazza, aderenti alla Rete No Borders e presenti a Ventimiglia alle diverse iniziative organizzate dal movimento, sono stati identificati in G.M., anarchico lombardo di 28 anni, V.A., cosentino di 35 anni, dimorante da tempo a Genova, C.T., genovese di 25 anni, e C.S., milanese di 26 anni.

Avvalora il riconoscimento il fatto che il gruppo, prima di procedere alla redazione delle scritte, abbia fotografato, sul muro di un edificio di via Rubattino, una vecchia scritta realizzata in favore di alcuni militanti anarchici arrestati nel novembre 2014 durante lo sgombero del centro sociale “Corvaccio” di Milano, tra i quali figura proprio uno dei quattro writers denunciati.

Ulteriori approfondimenti hanno inoltre consentito di appurare che il furgone, di proprietà di una società di autonoleggio, al momento è in uso alla Fondazione Caritas Ambrosiana, all’interno della quale il padre di uno dei quattro denunciati riveste un ruolo apicale.

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -