Rimini, Far West a Marina Centro: un accoltellato e 3 violente rapine

 

Notte di “ordinario” Far West a Marina Centro, quella tra martedì e mercoledì, che ha visto il guardiano di una spiaggia venire accoltellato e tre turisti vittime di altrettante violente rapine.

coltello1Il fatto più grave si è consumato, verso le 4.45, al Bagno Turquoise quando, per cause ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri, il sorvegliante notturno dello stabilimento balneare è stato aggredito da un malvivente. Ancora poco chiari i contorni di questa vicenda ma, dai primi riscontri, pare che la vittima, un albanese 26enne, avesse sorpreso un nordafricano sulla battigia, il quale aveva appena cercato di rapinare una coppietta appartata, e avesse cercato di allontanarlo. Per tutta risposta l’aggressore ha estratto un coltello e ha scagliato un fendente che ha colpito l’uomo allo sterno per poi fuggire. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata, con i sanitari che hanno stabilizzato il ferito per poi trasportarlo al pronto soccorso dell’Infermi dove, le sue condizioni, non desterebbero preoccupazione nei medici. Sul lungomare Tintori, per i rilievi si rito, sono intervenuti i carabinieri.“

Nelle ore precedenti all’accoltellamento, inoltre, Marina Centro ha visto una escalation di rapine tutte ai danni di turisti stranieri. Una si è verificata in piazzale Boscovich, a ridosso della ruota panoramica, con tedesco che è stato avvicinato da dei malviventi che gli hanno strappato dal collo la catenina d’oro. Nonostante le resistenze della vittima, gli aggressori hanno avuto la meglio e sono fuggiti con il monile. La seconda rapina si è verificata in viale Vespucci, all’altezza del civico 11, dove ad essere stato preso di mira è stato un altro turista tedesco. La vittima, questa volta, si è visto puntare un coltello addosso dal rapinatore che, sotto la minaccia della lama, lo ha costretto a svuotare le tasche di portafoglio e cellulare. Anche in questo caso, il malvivente è fuggito a piedi dopo essersi impossessato del bottino. Più cruenta la terza rapina, avvenuta in via Mantegazza, dove un giovane turista tedesco è stato affrontato dal malvivente armato di coltello. Viste le resistenze della vittima, il rapinatore non ha esitato a puntargli il coltello alla gola pur di impossessarsi dei pochi spiccioli e del cellulare che il turista aveva in tasca. In tutti e tre i casi è intervenuta la polizia di Stato con gli agenti che sono partiti immediatamente alla caccia dei rapinatori che, dalle prime ipotesi investigative, potrebbe essere stati sempre gli stessi.

Verso le 6, infatti, una Volante della polizia di Stato ha intercettato una persona sospetta. Un nordafricano è stato notato in viale regina Elena, davanti all’hotel Litoraneo, il quale, alla vista della pattuglia, ha gettato un involucro sospetto e si è nascosto tra le auto parcheggiate. Gli agenti lo hanno però notato e, immediatamente, sono riusciti ad acciuffarlo e ad ammanettarlo. La vittima dello stappo di piazzale Boscovich, arrivata in viale regina Elena accompagnata dal personale della polizia di Stato, ha riconosciuto lo straniero come l’autore del colpo. Grazie alle ricerce la refurtiva è stata trovata e il nordafricano, un magrebino 21enne, è stato portato in Questura e arrestato per rapina aggravata e denunciato per ricettazione.

Una quarta rapina, sempre ai danni di un turista tedesco, si è consumata a Marebello. La vittima si trovava sulla spiaggia quando è stato sorpreso da un nordafricano che lo ha aggredito per rapinarlo del cellulare e del portafoglio. Nonostante le resistenze del giovane tedesco, il malvivente ha avuto la meglio e, dopo essersi impossessato della refurtiva, è fuggito a gambe levate. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri ma, anche in questo caso, il rapinatore non è stato trovato.

Tommaso Totti per  riminitoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -