L’associazione culturale no-profit era in realtà un night con tanto di privé

 

pentagono-strip-clubRisultava solo formalmente un’associazione no-profit per finalità culturali, ma in realtà era un locale notturno con tanto di privé. A scoprire il night club sono stati la Polizia e la Guardia di Finanza di Ravenna, che hanno identificato e denunciato alcuni avventori per atti osceni in luogo pubblico e contestato al gestore del locale diverse violazioni alle norme di pubblica sicurezza ed incolumità pubblica, in materia di orari di apertura e limiti alla somministrazione di alimenti e bevande.

Dal controllo fiscale, inoltre, è emerso un imponibile evaso dalla tassazione per oltre 300mila euro e circa 80mila euro di Iva non versata all’erario. Il gestore, risultato evasore totale, è quindi finito nei guai.

Secondo le testimonianze dei clienti, la tessera associativa era utilizzata solo per accedere all’interno del locale, con l’unico scopo di trascorrere una serata di divertimento, anche nelle aree privé, senza dunque nessun fine legato alla fantomatica associazione culturale. Per garantirsi un maggior numero di ingressi femminili, il titolare applicava tariffe vantaggiose alle donne single o alle coppie, mentre l’ingresso per gli uomini costava fino a 120 euro. ADNKRONOS


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -