La Turchia sbeffeggia i 3 miliardi “ne servono 20 per l’emergenza profughi”

 

TURCHIA-DavutogluIn Turchia non esiste una città in cui non sia stato accolto un profugo siriano, ha dichiarato il premier della Turchia Ahmet Davutoglu, parlando in occasione della conferenza dei donatori sulla Siria a Londra.

“Ora in Turchia si trovano 2,5 milioni di profughi siriani. A Kilis solo il 40% della popolazione è turca. Non c’è una città dove non ci sono siriani. Prima della mia partenza per venire qui, sul confine a Kilis c’erano 10mila rifugiati in attesa di entrare, circa 60mila si stanno muovendo verso il confine. Sono costretti a fuggire per i continui bombardamenti della città di Aleppo e Madayi,”- “RIA Novosti” riporta le parole di Davutoglu.

Davutoglu ha detto che “la Turchia ha speso solo per allestire i centri di accoglienza per i rifugiati, dove si trovano più di 200mila persone, 10 miliardi di dollari,” anche se sono necessari altri 20 miliardi $ per fornire ai rifugiati tutto il necessario.

“Ci sono problemi con gli aiuti umanitari all’interno della Siria. Coloro che ostacolano la fornitura di assistenza umanitaria alle persone che si trovano in Siria commettono un crimine contro l’umanità. Al momento in diverse città in Siria la popolazione non ha accesso all’acqua e al cibo,” — ha detto.

In precedenza l’Unione Europea aveva deciso di stanziare alla Turchia per l’emergenza immigrazione 3 miliardi di euro.

it.sputniknews.com


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -