Geert Wilders: il mio partito ispirato da Oriana Fallaci

“Abituatevi all’idea, noi in testa nei sondaggi in tutti i Paesi”

Geert Wilders è il leader del Partito per la Libertà, movimento della destra olandese, secondo i sondaggi prima forza politica del Paese. Ha partecipato alla convention di Milano organizzata da Matteo Salvini.

Oriana Fallaci “è stata una delle donne e giornaliste più coraggiose” e il suo libro ‘La Forza della Ragione‘ “mi ha ispirato personalmente nel fondare il mio partito”,  ha svelato Geert Wilders a Milano dove ha partecipato alla convention, organizzata dalla Lega dell’Enf, gruppo dell’europarlamento a cui ha aderito il suo partito.

 Nel 2009  Geert Winders è stato inivitato e premiato a Roma dal nostro direttore, Armando Manocchia, con il Premio Oriana Fallaci

Armando Manocchia e Geert Wilders

Armando Manocchia e Geert Wilders

manocchia-wilders2 manocchia-WILDERS3 manocchia-wilders

 

“È un onore – ha detto Wilders – stare qui a Milano non solo per l’amico Salvini ma per la città a cui nel 2005 è stato assegnato a Oriana Fallaci il massimo premio di Milano, l’Ambrogino”. Obiettivo principale, per Wilder, è “fermare l’islamizzazione della nostra società” perché “oggi la nostra civiltà rimane in pericolo. Siamo di fronte a una minaccia esistenziale. Occorre reagire, per questo siamo riuniti qui a Milano: dare un messaggio di forza e di unità. Abbiamo forgiato un’alleanza che ha la missione storica di salvare e difendere le nostre nazioni, civiltà, costruite sul retaggio della civiltà romana, greca, di Gerusalemme”.

“Abbiamo lanciato un appello – ha proseguito – per una rivoluzione pacifica, democratica, per interrompere questa invasione e riprendere i controlli dei nostri confini e dei nostri bilanci. Missione è di fare quello che dovrebbero fare i governi. Shengen è quasi morto, l’Ue è quasi morta e l’euro non sopravviverà ancora molto”. Noi, ha aggiunto Wilders, “siamo in testa ai sondaggi in tutti i nostri paesi. Siamo politici di successo perché difendiamo i nostri principi, i “Princìpi del nuovo patriottismo. Vogliamo fermare questo tsunami dell’asilo politico. Se divento premier olandese come prima cosa chiuderò i confini”.

“Il nostro dovere – ha detto il politico olandese – è rendere più sicuri e sovrani i nostri Paesi e ce la faremo perché la gente, i popoli e la verità sono dalla nostra parte”. Che ha concluso con una citazione di Oriana Fallaci: “È una menzogna dichiarare che la verità è nel mezzo – ha detto -. A volte la verità sta soltanto da un lato. Quindi abituatevi all’idea, siamo noi il futuro”. Prima di passare alla domanda successiva Salvini è voluto intervenire per precisare che “quell’ambrogino d’oro glielo feci ottenere io quando ero capogruppo leghista in Consiglio comunale a Milano”.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -