Droga e denaro negli alloggi delle associazioni umanitarie, arrestati finti profughi

Sequestro carabinieri Ternifoto ANSA

Terni  – Dormivano tutti, quando la polizia ha fatto irruzione all’alba di oggi nei loro alloggi a Terni, gli otto africani, di cui tre arrestati e cinque denunciati (tutti richiedenti asilo), nell’ambito di un’operazione antidroga portata a termine dalla squadra mobile di Terni. Sequestrati, all’interno delle loro abitazioni (intestate ad associazioni umanitarie), 400 grammi di marijuana e altrettanti di hascisc.

In manette sono finiti un 21enne della Guinea Bissau, residente a Spoleto, titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari, e due gambiani di 23 e 22 anni, in attesa della risposta della Commissione per i rifugiati politici alla loro richiesta di asilo. Due di loro erano gia stati arrestati a novembre scorso, sempre per spaccio. Del Gambia anche i cinque denunciati. La droga era ben nascosta in divani, federe dei cuscini e doppifondi di cassetti. Scoperti anche circa 5.000 euro in contanti e l’occorrente per il confezionamento delle dosi. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -