UN’EUROPA ABUSATA DA ABUSIVI . Governanti compresi

 

E’ sempre più evidente che c’è una regia ed un regime che soffocano l’Europa. Dopo Colonia, anche Stoccarda, Amburgo, Dusseldorf, Zurigo, Helsinki, Salisburgo. Ogni giorno l’elenco si allunga . I media , servi dei servi, hanno nascosto e ritardato le notizie di molestie e stupri. Squallidi giustificazionisti nostrani, mostrano la connivenza di partiti e movimenti immigrazionisti, asserviti a interessi economici e politici anti-occidentali.

violenza3

Ma la verità emerge. Non si vuole che la gente reagisca. Se reagisse verrebbe prontamente accusata di xenofobia , razzismo, islamofobia . Però è accertato che gli aggressori, ovunque, erano musulmani. Hanno colpito le donne e la spiegazione è tutta dentro la mentalità islamica.

C’è il contrasto insanabile tra una religione che ama la morte e la donna che rinnova la vita .Perché ,per quella mentalità, l’appagamento del desiderio si consegue solo dopo la morte. La vita è quasi una perdita di tempo (non un dono) che deve”cedere il passo” alla morte. Da questo vengono l’attrazione e la ripulsa, la violenza e il disprezzo, verso chi suscita desiderio e genera vita : la donna che fa perdere l’anima, e quindi deve nascondere il suo corpo dalla testa ai piedi.

E nei confronti della donna non-islamica il giudizio è ancora peggiore. Lo stupro della donna non-islamica,non sottomessa né all’uomo né ad Allah, può essere talvolta percepito come un atto dovuto. E per questo lo hanno fatto, per esprimere disprezzo, superiorità e supremazia e per umiliare gli uomini occidentali , infischiandosene dell’accoglienza ottenuta,dell’assistenza e degli aiuti ricevuti. Spregio tanto più vergognoso,quanto da noi tollerato.

Di oggi la notizia di sporadiche reazioni in Germania contro pachistani e siriani. E’ una legge della fisica : ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Uguale a quella subita, non lo sarà mai, ma contraria sarà opportuno. Si dice : non sono tutti così bestie, non generalizziamo. Ma sono comunque troppi quelli che hanno fatto aggressioni e stupri la notte di capodanno, e sono l’evidente prodotto d’un “brodo di coltura” molto più vasto.

Vogliamo anche discutere e venire a patti con chi accogliamo , aiutiamo e deliberatamente ci ripaga con violenza e disprezzo? Proprio un uomo di scienza musulmano ,Ibn Rushd ( Averroè) diceva : “ Ogni discorso dev’essere commisurato alle capacità d’intendere del destinatario”.Quel comportamento bestiale dimostra qual è la capacità d’intendere . Manca il destinatario. Il dialogo riserviamolo ad altri.

Vittorio Zedda


 

ImolaOggi.it è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait. Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215
 

oppure fai una donazione con PayPal





   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -