Milano, sgomberato campo nomadi: 17mila metri quadrati di illegalità

 

nomadiGli agenti della Polizia Locale, della Polizia di Stato e i Carabinieri hanno liberato un’area di 17 mila metri quadrati in via Martirano, a Milano, abbandonata al degrado e alle occupazioni abusive almeno dal 2005.

Sono stati allontanati – rende noto il Comune – 34 adulti e 24 minori. Di questi 10, 6 adulti e 3 bambini e un neonato di 3 mesi, hanno accettato ospitalità nel Centro di emergenza sociale e il percorso di accoglienza offerto dal comune.

La Polizia locale – si legge in una nota – continuerà nei prossimi giorni il presidio dell’area per evitare nuove occupazioni prima che via l’area sia messa in definitiva sicurezza e si sia proceduto all’abbattimento di tutte le baracche e all’asportazione di tutti i rifiuti accumulati, lavoro che richiederà qualche settimana. Sarà posta anche una sbarra per impedire l’accesso.

“L’intervento di oggi – ha spiegato Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione Sociale – consente di restituire al Parco Sud e alla città un’area estesa e da tempo abbandonata al degrado e all’illegalità. Procediamo con costanza per liberare Milano dalle occupazioni abusive ma anche nell’offrire agli occupanti un’alternativa a condizioni di vita inaccettabili”.
All’operazione hanno partecipato anche la Protezione civile, personale del Servizio accoglienza presso i Centri di Emergenza Sociale oltre al Nucleo interventi rapidi (Nuir) del Comune di Milano e Amsa per la pulizia dell’area. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -