Varese, studentesse musulmane escono dalla classe durante il minuto di silenzio per Parigi

 

Estremisti di casa nostra.  Ci siamo tutti stupiti ieri per quanto accaduto in Turchia.   Tifosi fischiano durante il minuto di silenzio per la strage di Parigi urlando ”Allahu akbar”. Ora un episodio simile, cinico e sprezzante, si verifica in Italia.

Alcune studentesse musulmane sono uscite dall’aula di una scuola di Varese, rifiutandosi di partecipare insieme ai compagni e all’insegnante al minuto di silenzio di lunedì scorso per commemorare la vittime degli attentati di Parigi.

Sull’episodio, riportato oggi dal quotidiano ‘La Prealpina‘, sono in corso accertamenti da parte della Digos di Varese, che ha ricevuto una segnalazione. Le ragazzine marocchine frequentano la classe prima all’Istituto tecnico commerciale Daverio, dove lunedì le lezioni si sono interrotte per il minuto di silenzio osservato nelle scuole di tutta Italia. Sono in corso quindi accertamenti sulle motivazioni della decisione delle studentesse, in una scuola frequentata da diversi ragazzi di religione islamica.

Ancora non chiaro il motivo del gesto, ma alcuni xenofili hanno già trovato la giustificazione infatti le ragazze avrebbero voluto semplicemente protestare contro la disparità di trattamento tra le vittime di Isis in Europa e quelle nel resto del mondo.

islamici-varese



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -