Gli USA vogliono militarizzare l’Europa con la scusa dell’aggressione russa

 

Le massime autorità militari statunitensi hanno proposto di aumentare il numero di soldati presenti in Europa e di perfezionare l’addestramento delle truppe in modo che siano pronte ad affrontare le potenziali minacce provenienti dalla Russia.

nato-Breedlove

È quanto emerso durante un forum che si è tenuto nel fine settimana a Simi Valley, in California, tra leader militari e della Difesa, che hanno condannato presunte aggressioni militari della Russia (quali???) e avvertito che gli Stati Uniti non devono lasciare che la cooperazione di Mosca con l’Occidente sulla Siria faccia dimenticare il conflitto in Ucraina.

Il generale Philip Breedlove, comandante in capo delle forze della Nato in Europa, ha detto che vorrebbe vedere più brigate, in rotazione, impegnate in Europa e che una decisione sulla proposta, che sarà presentata dal Pentagono, sarà presa “nei prossimi due mesi”. Serviranno l’approvazione del presidente Barack Obama e del Congresso. Non pare che abbiano intenzione di sapere se gli Stati europei siano d’accordo.

 



   

 

 

1 Commento per “Gli USA vogliono militarizzare l’Europa con la scusa dell’aggressione russa”

  1. VALERIO AGRASSI

    BUTTIAMO FUORI GLI AMERICANI DALL’EUROPA….OGGI E’ MEGLIO PUTIN…GLI USA. SI SONO PRESI GIOCO DI NOI FIN DAL1940-45..E I PARTIGIANI CHE GLI SPIANARONO LA STRADA…i nostri governanti da allora a oggi si sono distinti nell’andare a prendere chi ci fa male,non si smentiscono nemmeno oggi!!!!…

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -