“Cieli Rossi, Bassano in Guerra”: il film su Bassano del Grappa al parlamento UE

“Cieli Rossi, Bassano in Guerra”: il film su Bassano del Grappa e la Prima Guerra Mondiale in anteprima al Parlamento Europeo a Bruxelles

cieli-rossi-bassano

Bassano del Grappa e la Grande Guerra arrivano al Parlamento Europeo. Martedì 10 novembre il Parlamento Europeo a Bruxelles ospiterà l’anteprima mondiale del film documentario “Cieli Rossi, Bassano in Guerra” scritto e diretto da Giorgia Lorenzato e Manuel Zarpellon e prodotto da Sole e Luna Production.

L’evento è organizzato dall’europarlamentare bassanese Mara Bizzotto che, in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale, ha voluto “portare a Bruxelles, nel cuore delle Istituzioni Europee, le eroiche e tragiche storie che il nostro territorio ha vissuto durante il Primo Conflitto Mondiale”, con l’intento di “onorare la memoria dei tanti soldati italiani ed europei che persero la vita e che riposano nei Sacrari Militari di tutta Europa e in quello, a noi particolarmente caro, di Cima Grappa”.

Il film documentario, che sarà in Italia a partire dal prossimo 17 novembre, è il frutto di un attento lavoro tra pagine dei diari d’epoca e selezione di materiale fotografico esclusivo, a cui gli autori e registi hanno aggiunto suggestive immagini video realizzate sul fronte, tra Bassano del Grappa, il Massiccio del Grappa e l’Altopiano di Asiago. Fondamentale la consulenza militare del Colonnello Gianni Bellò, la consulenza storica del professor Marco Mondini e le preziose informazioni sulla logistica del professor Gianni Idrio. ‘Cieli Rossi, Bassano in Guerra’ narra la storia di quegli uomini che hanno votato la propria vita all’amor patrio, inteso come l’amore per la terra dei padri, e ci racconta, in particolare, dell’Armata del Grappa, le cui gesta e sofferenze sono state spesso dimenticate nella narrazione dei quattro anni del conflitto. Uomini stremati, reduci da Caporetto, impegnati a salvare la Patria ma condannati alla tremenda responsabilità di salvare le proprie case, sotto minaccia del nemico a pochi chilometri dal fronte. Il loro sacrificio ha salvato la Pianura Padana e l’Italia intera ma non solo. Bassano Veneto, da tranquilla cittadina di confine si trova ad essere per lunghissimi ed interminabili giorni sotto il tiro costante dell’artiglieria nemica e dei bombardamenti aerei: una cittadina ferita nel profondo, un simbolo delle sofferenze e degli orrori che dovette subire ed accettare inerme la popolazione italiana.

Il periodo trattato è quello dal giugno 1914 al 4 novembre 1918 e le vicende, oltre a quelle del Bassanese, sono quelle che hanno interessato tutto il fronte italiano, dal Carso a Caporetto, dal ripiegamento sulla linea del Piave all’attestamento sul Massiccio del Grappa. Senza tralasciare, ovviamente, gli avvenimenti che hanno visto protagonista l’Altopiano di Asiago. Il documentario è patrocinato, tra gli altri, dalla Regione Veneto e dalle Province di Vicenza e di Treviso.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -