Isis in un video: “I musulmani torneranno a dominare in ogni dove”

Tre jihadisti su un barcone in mare aperto; uno di loro alza la bandiera nera dello Stato Islamico (Isis) in un immagine che lascia credere che l’imbarcazione punti su Roma. Si conclude così un nuovo video di minacce all’Italia pronunciate, questa volta, dallo sceicco Abu Mohammed al Adnani che è il braccio destro del Califfo Abu Bakr al Baghdadi.

jihadisti-olanda

Il video dura 28 secondi ed è stato postato su Twitter da @FvbRB che si firma: “Orgoglioso di essere figlio di Ramadi”, capoluogo della provincia sunnita irachena al Anbar. A parlare è il numero due dell’Isis e capo del’organizzazione in Siria appunto al Adnani, che in pratica promette di conquistare tutte le capitale arabe. Roma è l’unica capitale occidentale tra gli obbiettivi elencati.

“Conquisteremo Kabul, Karachi, i Caucasi, Qom, Riad e Teheran. Prenderemo Baghdad, Damasco, Gerusalemme, il Cairo, San’a, Doha, Abu Dhabi e Amman”, esordisce così lo sceicco promettendo i suoi che “i musulmani torneranno a dominare, ad essere leader ed a guidare ogni dove“.

Iraq, parroco di Erbil: “Isis rappresenta l’Islam al 100%

Quindi è la volta della città eterna, mentre sul video scorrono gli immagini della Fontana di Trevi, seguite da altre di un jihadista a volto coperto e con in pugno una spada puntata al cielo minacciare proprio l’Italia.
Questa è Gerusalemme e quest’altra è Roma. E’ la promessa fatta dal nostro benedetto Profeta; la prenderemo, e non con le bugie”. Prosegue la voce attribuita al vice di al Baghdadi prima di apparire in persona. E con il dito puntato verso la telecamera giura: “Con il volere dell’onnipotente, è una promessa sincera. Noi siamo qui e solo i giorni ci separano“.

Poi la conclusione con le immagini dei tre jihadisti con la bandiera nera del Califfato che sventola. Come a dire ‘stiamo arrivando’. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -