Roma, guerriglia al Pigneto: 40 spacciatori africani assaltano i carabinieri

Scene da “guerriglia” nel quartiere romano del Pigneto. Una quarantina di extracomunitari, originari del Gambia, hanno accerchiato e aggredito i carabinieri che avevano bloccato due pusher poco prima in via del Pigneto, nuova isola pedonale a Roma.

 

Scene di guerriglia urbana nella zona del Pigneto dove i carabinieri hanno dovuto respingere l’attacco di una quarantina di pusher che li avevano accerchiati al fine di liberare due loro ‘colleghi’ appena fermati con la droga. I fatti si sono registrati nella serata di giovedì 29 luglio in via del Pigneto, nella nuova isola pedonale capitolina, dopo che i militari della Compagnia piazza Dante aveva appena bloccato due pusher del Gambia, sorpresi a cedere dosi di hashish ed eroina ad un acquirente.

ACCERCHIATI – Improvvisamente, numerosi connazionali, circa una quarantina, tra cui molti altri spacciatori, soliti bivaccare seduti sulle panchine e sui gradini della via, hanno accerchiato i Carabinieri e, forti della superiorità numerica, hanno dato vita ad una vera e propria rivolta finalizzata a liberare i due arrestati.

BOTTIGLIE ROTTE – L’episodio, consumato tra le sedie dei locali che pullulano l’isola pedonale, ha visto dare vita a scene da guerriglia urbana quando il gruppo di extracomunitari ha iniziato ad infrangere al suolo bottiglie di birra di vetro ed ad affrontare fisicamente i militari impegnati nell’arresto, con la finalità di farli desistere dal loro servizio.

CITTADINI IN AIUTO DEI MILITARI – La collaborazione di alcuni abitanti ed esercenti commerciali del quartiere ha distratto per pochi istanti i facinorosi e consentito ai militari, unitamente agli arrestati, di allontanarsi a bordo dell’auto di servizio e di evitare conseguenze più gravi. Le scene di protesta non si sono fermate ma hanno preso di mira i cittadini intervenuti fino a quando il tempestivo arrivo di altre pattuglie dei Carabinieri ha consentito di disperdere la folla e bloccare 5 dei violenti, quasi tutti trovati anche in possesso di dosi di hashish, pronte da spacciare.

SETTE ARRESTI – I sette stranieri, tutti cittadini del Gambia, perlopiù già noti alle forze dell’ordine, di età compresa tra i 20 ed i 31 anni, sono poi stati arrestati dai Carabinieri con l’accusa di concorso in oltraggio, minaccia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e poi accompagnati in caserma, dove si trovano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

romatoday.it



   

 

 

2 Commenti per “Roma, guerriglia al Pigneto: 40 spacciatori africani assaltano i carabinieri”

  1. speriamo che li tengano in carcere e poi a calci nel sedere fino in Gambia, mi domando se questi hanno avuto precedenti come mai sono ancora in Italia? Giustizia dove sei??

  2. ALI’ BABA ED I 40LADRONI,.?
    DA CARICARE TUTTI SU UN GOMMONE E RISPEDITI IN AFICA,?
    Perchè su un gommone.? con la sèeranza che queste “ZECCHE” per volere di HALLA’ GLI DIA QUANTO MERITANO..!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -