Siria: Isis a 8 km da Damasco, occupato un campo profughi palestinese

isis-derna-libia

 

I miliziani dell’Isis hanno attaccato all’alba il campo profughi palestinese di Yarmouk, 8 chilometri a sud di Damasco, occupandone la maggior parte: lo ha denunciato Anouar Abdel Hadi, membro della rappresentanza dell’Olp in Siria, spiegando che nella zona sono ancora in corso combattimenti.

Assad ha ragione Siria, Assad: con i bombardamenti USA lo Stato islamico si è esteso

Considerato un campo ‘non ufficiale’, divenuto nel tempo un vero e proprio quartiere cittadino, Yarmouk si estende su una superficie di 2,1 chilometri quadrati e fino al 2002 contava circa 112.000 abitanti di origini palestinesi, piu’ alcune decine di migliaia di siriani.
Dopo lo scoppio della guerra civile, Yarmouk e’ diventato teatro di frequenti scontri tra i ribelli non jihadisti del Libero Esercito Siriano, da una parte, e i combattenti del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina-Comando Generale, dall’altro, appoggiati dalle forze fedeli al regime di Bashar al-Assad che lo assediarono per oltre un anno e infine lo bombardarono con l’Aviazione a fine 2012.
Da allora e’ stato proclamato zona neutrale e smilitarizzata, malgrado sporadici combattimenti, e ormai ospita appena 18mila persone costrette a vivere in condizioni sempre piu’ precarie. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -