Conto in Svizzera, Civati: non sono soldi miei, li ha messi mio padre

civati-pd

 

“Non ho soldi in Svizzera e non ne ho mai portati, né prelevati”. Così il deputato Pd Pippo Civati nel suo blog, commentando l’anticipazione dell’Espresso sul caso Swissleaks. Il settimanale, spulciando fra i nomi della ‘lista Falciani’, ha infatti scovato il nome di Civati.

“Il motivo per cui compare anche il mio nome dipende unicamente dal fatto che mio padre ha aperto quel conto nel 1994 indicandomi come procuratore, insieme a mia madre (in quanto eredi, per il caso in cui fosse mancato)”. ANSA

«Solo ora mio padre mi ha spiegato – ha detto Civati – di averlo aperto quando era amministratore e azionista della Redaelli, che aveva fabbriche anche all’estero: c’erano soldi regolarmente dichiarati nei bilanci». (Qui la replica integrale di Civati)



   

 

 

8 Commenti per “Conto in Svizzera, Civati: non sono soldi miei, li ha messi mio padre”

  1. thierry cocciolone

    e quindi ?….un deputato della Repubblica sa bene che portare soldi all’estero è reato ed anche evasione….pertanto ciò dimostra che è un altro di quelli a cui non frega nulla dei delinquenti visto che anche lui lo è….per quanto mi riguarda, ha perso la mia stima e chiedo dimissioni immediate….senza possibilità di replica.

    • Staibdicendo chevquando vai in vacanza all’edstero e port con te del denaro è un reato?

  2. Sarebbe davvero increscioso, come minimo, che quanto dichiarato da Civati figlio non corrispondesse alla verità fattuale. Ma il padre del “Ragazzotto di Firenbze” non compare negli elenchi? Strano!!!

  3. Portare soldi all’estero non e’ reato, sotto i 10000 euro non vanno nemmeno dichiarati

  4. Strano che compaia il procuratore e non l’intestatario.
    E la firma non l’aveva depositata?…uno e’ procuratore di un conto
    E non lo sa?… Boh!…

  5. cocciolone, solo per chiarirti un pò le idee, portare soldi all’estero non è assolutamente reato. lo è quando sono a nero e vengono portati di nascosto, ma non è questo il caso. la lista falciani rende pubblici tutti i nomi di italiani con conti in svizzera, legali o meno, mo sta alla finanza , se vuole, vedere da dove ci sono arrivati.

  6. Predicano il Potere al Popolo. Ma i deputati del PD sono da sempre tutti ricchi.

  7. Ma se non fosse stato qualcuno a parlare perché in tutti questi anni ha taciuto Civati? Prima che se ne accorgessero l’onestà imponeva allo stesso Civati di dichiarare quel conto alla stessa opinione pubblica dissociandosi dal contesto
    Poi dove è scritto che se la mia banca chiude il conto si trattiene “”DIECIMILA”” euro com si può trattenere un sacchetto di noccioline Io mi sarei arrabbiato a tal punto di far saltare la banca rapinatrice Devo forse dubitare che non erano soldi miei per essere così calmo e disinteressato a quei soldi? E io m’ammocc!!! ( e io lo accetto ) dicono dalle mie parti Secondo il codice è definito furto su fiducia

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -