Lavora per qualche mese in Olanda e 50 anni dopo una lettera: “Ecco la sua pensione”

olandaCAGLIARI, 10 apr – . Mai se lo sarebbe aspettato, quegli otto mesi di lavoro da operaio in Olanda non erano che un’esperienza lontana e quasi dimenticata della propria vita. Così quando riceve una lettera da Rotterdam lui, ex rappresentante di commercio cagliaritano, pensa a uno scherzo: “Egregio signor Carlo Coco, le comunichiamo che avendo lei compiuto i 65 anni di età ha diritto a ricevere il trattamento pensionistico relativo al periodo di lavoro prestato nei Paesi Bassi nel 1971“. Poi il conteggio: 48 euro al mese. A seguire, le condizioni per incassarlo.

Superato lo stupore, Coco mostra il documento alla moglie olandese, conosciuta proprio a quei tempi: “Ti sembra possibile che dopo quarantadue anni si siano ricordati di me? Hanno trovato anche il mio indirizzo di Quartu Sant’Elena“. La risposta è glaciale: “Normale, certo”. Normale forse nel nord Europa, dove alle leggi corrispondono atti conseguenti, dove il cittadino paga le tasse e in cambio riceve servizi, dove gli uffici sono uffici e non rifugi di burosauri svenuti. Uffici organizzati e precisi, al punto di rintracciare un ragazzo sardo, oggi settantenne, che quasi mezzo secolo prima aveva cercato fortuna in un paese lontano …

http://lanuovasardegna.gelocal.it/



   

 

 

2 Commenti per “Lavora per qualche mese in Olanda e 50 anni dopo una lettera: “Ecco la sua pensione””

  1. Uguale all’Italia, anche se sei vivo per l’Inps si aprono le porte del paradiso perchè risulti morto!!!!

  2. giovanni ruzzier

    in questo, unico caso NON viva l’Europa, bensì viva all’onestà ed alla rettitudine dei funzionari dei Paesi Bassi. Chiamano così l’Olanda, ma anche questa piccola vicenda dimostra quanto può essere onesto il comportamento dello Stato. In Italia???????????????????

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -