Malaysia, aereo scomparso: si fa strada anche l’ipotesi di dirottamento

malaysia15 mar .- L’ipotesi del dirottamento si fa strada prepotentemente tra le cause al vaglio degli inquirenti per la scomparsa del Boeing 777 della Malaysia Airlines, sparito dai radar sabato scorso durante la rotta tra Kuala Lumpur – Pechino e con a bordo 239 persone.
Il primo ministro del governo malese Najib Razak, in una conferenza stampa convocata in mattinata, ha parlato di una inequivocabile interruzione dei segnali di comunicazione del volo Mh370 precisando: “Non escludiamo alcuna ipotesi”.

Razak ha spiegato che sono sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti tutte le possibili cause. Non sarebbe da escludere neanche la mano di uno o persino di entrambi i piloti a bordo del velivolo come autori del dirottamento. L’aereo avrebbe infatti subito un brusco cambio di rotta per poi sparire dai radar.

Una manovra eseguita – secondo un funzionario locale – da una persona con molte ore di volo alle spalle, da un pilota esperto. Sembra chiara poi la volontà di sparire dai radar, come confermano le autorità locali, il trasponder è stato spento per cinque ore. E proprio su questo punto si è concentrato il primo ministro: sull’interruzione delle comunicazioni e sul cambio di rotta. Due i possibili corridoi percorsi dall’aereo – specifica il premier – a Nord, dalla Thailandia al Kazakhistan o verso sud, dall’Indonesia all’Oceano Indiano. Intanto le ricerche virano ad ovest, spostandosi a centinaia di chilometri dalla tratta originaria, nella “regione dell’Oceano Indiano”.

Sebbene l’aereo sia scomparso dai radar, secondo fonti Usa consultate dal Wall Street Journal l’aereo ha continuato a trasmettere la sua localizzazione ripetutamente ai satelliti per cinque ore dopo l’assenza dai radar, comunicando informazioni sulla velocità e sull’altitudine del velivolo.

L’ultimo dato, raccolto da uno dei satelliti gestiti da Inmarsat, arriva quando l’aereo risulta sopra il mare, a un’altitudine di volo definita “normale”, il che lascia pensare che almeno fino a quel momento il velivolo fosse intatto. Non è chiaro, scrive il quotidiano, perchè i segnali si interruppero ed è “possibile che il sistema che li invia sia stato disattivato da qualcuno a bordo” – www.rainews.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -