Scarcerato Brega Massone, l’ex primario della “clinica degli orrori”

BREGA-MASSONE

16 gen. – L’ex primario della chirurgia toracica della Casa di cura Santa Rita di Milano, ribattezzata ‘clinica degli orrori’, sta per uscire dal carcere di Opera, riferiscono i suoi legali, in seguito all’annullamento dell’ordine di carcerazione da parte della Cassazione. Il medico e’ stato condannato nel novembre scorso, nel processo d’appello bis, a quindici anni e mezzo di reclusione ed e’ attualmente imputato davanti alla Corte d’Assise con l’accusa di omicidio per la morte di quattro pazienti.

Torna libero per quello che la Cassazione ha giudicato un errore di valutazione da parte dei magistrati milanesi Pier Paolo Brega Massone, il chirurgo arrestato e condannato in via definitiva a 15 anni e mezzo di carcere per avere effettuato decine di operazioni nella casa di cura Santa Rita, diventata tragicamente nota come la ‘clinica degli orrori’.

Per capire come si sia arrivati alla scarcerazione, bisogna riavvolgere il nastro al giugno 2013, quando la Cassazione ha annullato per un errore di calcolo nella prescrizione di alcuni reati la condanna in secondo grado e disposto un nuovo appello per rideterminare la pena. E’ in questo frangente, prima dell’appello ‘bis’, che la Procura Generale di Milano emette un ordine di carcerazione ritenendo il verdetto degli ermellini definitivo nella parte in cui non era stato annullato. Il provvedimento restrittivo viene ribadito dalla sezione feriale della Corte di Appello a cui si rivolgono gli avvocati di Brega per farlo annullare. Il 15 novembre scorso, il processo d’appello ‘bis’ sancisce la sua condanna per le accuse di truffa, falso e una novantina di lesioni dolose a 15 anni e sei mesi.

Ieri il colpo di scena con la Cassazione che annulla sia la decisione della sezione feriale sia l’ordine di carcerazione.

Sempre per la smania di operare (“la mammella mi rende moltissimo, pesco polmoni dappertutto”, diceva in una delle intercettazioni piu’ cruente agli atti dell’inchiesta), l’ex capo dell’equipe di chirurgia toracica e’ attualmente imputato in un secondo processo in cui risponde di 4 omicidi e altri casi di lesione. Arrestato nel giugno 2008, Brega e’ stato in carcere per quattro anni e mezzo con una breve parentesi di liberta’. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -