Bonino: 7, 8 Paesi africani ci chiedono cooperazione economica e politica

bonino6 gen. – L’Italia ha “tutto l’interesse a stabilire rapporti stretti con quei 7-8 Paesi che costituiscono il trampolino di lancio del continente africano”: lo ha sottolineato il ministro degli Esteri, Emma Bonino, parlando da Accra, in Ghana, dove ha iniziato la prima delle due missioni programmate per questo mese in Africa, che prevede una tappa anche in Senegal.

“Il senso di questo viaggio”, ha spiegato la titolare della Farnesina, “si colloca nel quadro generale dell’iniziativa Italia-Africa. Smettiamo di pensare all’Africa solo come a un continente in difficolta‘”. “Dobbiamo invece rafforzare quei Paesi che hanno istituzioni forti, in cui i diritti civili vanno di pari passo con la governance”, ha insistito la Bonino, citando lo stesso Ghana, ma anche il Senegal, il Mozambico e l’Angola tra quei “7-8 Paesi africani trampolino di lancio del continente”.

Si tratta a suo avviso di Paesi con cui l’Italia deve “rafforzare” i legami, perche’ “ci chiedono cooperazione, non solo economica, ma anche politica“. L’Africa, ha aggiunto il ministro, “non e’ solo un territorio di crisi, ma anche di grandi potenzialita’”.

Oggi il ministro ha una fitta agenda di incontri, a partire da quello con il vicepresidente Paa Kwesi Bekoe Amissah-Arthur, a seguire con i rappresentanti di Ong di difesa dei diritti della donne. Bonino vedra’ inoltre il ministro della Difesa Mark Owen Woyongo, l’omologo Hannah Tetteh, il titolare dell’Agricoltura Clement Kofi Humado, il viceministro del Commercio e dell’Industria r Commissario per Expo Edwin Nii Lante Vanderpruye. Il Ghana e’ tra i Paesi africani che parteciperanno a Expo 2015, tra gli argomenti di cui il ministro ha parlato ieri con la sua amica e compagna di battaglie per i diritti delle donne Samia Nkrumah, figlia di uno dei padri dell’indipendentismo africano, Kwame.

“E’ una grande opportunita’ – ha sottolineato la signora Nkrumah – per dimostrare il ruolo che l’Italia e l’Europa possono avere per lo sviluppo del Continente africano.
Con un’Europa piu’ forte anche l’Africa e’ piu’ forte”, ha spiegato. Bonino chiudera’ la fitta giornata di impegni con una visita alla ditta Phastor Ltd, beneficiaria di un finanziamento nell’ambito del progetto Ghana Private Sector Development Facility della Cooperazione italiana.



   

 

 

1 Commento per “Bonino: 7, 8 Paesi africani ci chiedono cooperazione economica e politica”

  1. Signora Bonino ma dei 2 Marò Italiani perché non ne parlate mai ? l’Italia li hanno abbandonati come 2 oggetti da buttare, questo GOVERNO che sta facendo per questi due Italiani? ha iniziato con Scelta Civica il Monti insieme al PD ora in aggiunta SEL e i soci del PDL cosa stanno facendo per questi due poveri ragazzi che hanno onorato a voi e gli Italiani tutti, questo è il vostro ringraziamento? verso chi non vi hanno S……..i certo che se ero io con il cefalo sarei tornato in India dove l’andazzo era chiaro, invece loro hanno avuto questo coraggio, vi dovreste vergognare per come li avete e state trattando questi 2 Marò Italiani 2 persone con L’ONORE maiuscolo!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -