Lite condominiale finisce a sciabolate

ccLecco, 4 set. – Hanno cominciato a litigare fino a quando uno dei due ha preso a sciabolate il contendente procurandogli varie ferite alle braccia. Il tutto per una questione di spese condominiali. Protagonisti due vicini di casa in via ai Poggi di Dolzago, in provincia di Lecco.
L’aggressore, un 53enne incensurato, e’ finito in manette con l’accusa di tentato omicidio aggravato dai futili motivi.
Ricoverato con prognosi riservata all’ospedale Manzoni di Lecco si trova invece il suo vicino 76enne.

La lite e’ scoppiata nel pomeriggio e i vicini hanno avvisato i carabinieri del sanguinoso epilogo. In pochi minuti sono arrivati i soccorsi del 118 e i militari che hanno trovato l’anziano accasciato a terra con gravi ferite alle braccia. Prima di essere portato in ospedale ha fatto il nome dell aggressore, confermato da alcuni testimoni, che nel frattempo era tornato come nulla fosse al suo lavoro di autista in una ditta di autotrasporti di Olginate con le scarpe ancora vistosamente sporche di sangue. Qui e’ stato prelevato e portato in caserma dai carabinieri della locale stazione mentre i colleghi di Oggiono erano ancora impegnati nei sopralluoghi sulla scena del crimine.

Nel garage dell’autista e’ stata sequestrata la sciabola usata contro il 76enne: una katana giapponese. Da tempo il feritore nutriva rancori verso il vicino per le spese condominiali. Ieri pomeriggio si sono incontrati nei garage ed e’ iniziata la solita discussione durante la quale il 53enne ha preso la katana dal suo box scagliandosi contro il malcapitato e colpendolo ripetutamente. Per evitare il peggio la vittima si e’ protetta con le braccia. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -