Tremonti: ”Al via grande riforma per riduzione debito e crescita”

“Con oggi prende l’avvio una grande riforma strutturale per la riduzione del debito e per la modernizzazione e crescita del paese”, ha dichiarato il ministro dell’Economia Giulio Tremonti.

”Oggi – ha detto Tremonti aprendo i lavori del seminario a via XX Settembre – facciamo l’inventario” del patrimonio dello Stato. ”Questo – ha spiegato il ministro – è il primo incontro di una serie. Gli altri saranno più operativi”.

Al seminario hanno partecipato ”oltre 150 rappresentanti italiani e internazionali di banche, fondi, società e imprese immobiliari, di costruzione e di sviluppo”, si sottolinea in una nota del Mef. ”Per la prima volta – si sottolinea – è stato presentato in forma organica e pubblica il patrimonio dello Stato suddiviso per classi di beni (immobiliari, finanziari, ecc.) e cifrato a valori di mercato”. I lavori, si precisa nella nota, proseguiranno nelle ”forme organizzative che saranno suggerite dagli operatori, con focus su specifici strumenti e settori, e poi via via attraverso riunioni specifiche e riunioni plenarie come quella di oggi”.

Tra i presenti all’evento l’amministratore delegato di Fs, Mauro Moretti, il direttore generale di Confindustria, Giampaolo Galli, il presidente di Inail, Marco Fabio Sartori. Tra gli invitati anche i rappresentanti di Bnl, Unicredit, Mediobanca, Gp Morgan, Credit Swiss. Per il governo i ministri della Difesa, Ignazio La Russa, per i Rapporti con il Parlamento, Raffaele Fitto, oltre ai sottosegretari alla Difesa, Guido Crosetto, e all’Economia, Alberto Giorgetti.

Assente il premier Silvio Berlusconi per impegni di governo, come spiegato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta. ”Il presidente del Consiglio si scusa per non essere qui. Ma è assediato da impegni vari, sono giornate intense e per certi aspetti turbolente. Si scusa tanto, oggi è anche il suo compleanno…”, ha detto il sottosegretario tra gli applausi della platea ricordando che il premier oggi compie 75 anni. Letta ha ringraziato i presenti: ”Ringrazio Tremonti e tutti i presenti. Ci troviamo di fronte alla massima concentrazione di cervelli contabili, imprenditoriali e amministrativi”.

Da parte sua, il presidente del Consiglio, oggi, a palazzo Grazioli, ha avuto una serie di incontri prima del vertice di maggioranza. Tra gli altri ha visto il sottosegretario Gianfranco Miccichè.

Intanto, questa mattina, in Aula alla Camera, il governo è stato battuto nelle votazioni su un ordine del giorno del Pd che impegna l’esecutivo a consentire ai cittadini di indicare la scuola pubblica come destinataria dell’8xmille. Sul testo il governo aveva espresso parere contrario.

adnkronos

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -