Draghi: “Cresceremo più di Francia e Germania”

draghi

C’è il via libera al decreto legge Aiuti bis: il Cdm ha approvato il provvedimento che prevede nuovi sostegni anti-crisi che aiuteranno famiglie e imprese. Il premier Mario Draghi in conferenza stampa ha sottolineato: “Interveniamo a saldi invariati e non usiamo nessuno scostamento perché l’andamento dell’economia è migliore. Ed è merito della capacità degli italiani, delle famiglie e delle imprese e un po’ anche della politica economica del governo che ha sostenuto senza esitazione l’economia mantenendo l’obiettivo della riduzione del deficit e del debito/Pil”.

Leggi anche
Istat, produzione industriale -2,1% a giugno

“Cresceremo più di Francia e Germania”

“La crescita annuale acquisita finora è pari al 3,4%, più di quanto stimato per tutto il 2022. E’ un dato molto positivo anche confrontato con tutti gli altri Paesi”, ha affermato Draghi parlando di una crescita “veramente straordinaria”. “Cresceremo più di Francia e Germania“, ha aggiunto parlando comunque di nuvole all’orizzonte con previsioni “preoccupanti per il futuro” preparandoci ad affrontare il terzo e quarto trimestre.

Misure per 15 miliardi più altri 2 aggiuntivi – Il premier ha poi precisato che il totale delle misure è di 15 miliardi di euro col decreto Aiuti bis e altri due miliardi di misure aggiuntive: “17 miliardi che vanno ad aggiungersi a 35 già approvati. E’ più di 2 punti percentuali del Pil”. (TGcom24.mediaset.it)

Condividi

 

bresup

Articoli recenti