Lido di Savio – Trans brasiliano accoltella un algerino

Durante la mattinata è scoppiata una violenta lite a Lido di Savio tra F.P., fra un cittadino brasiliano di 39 anni, ed A.K, 36enne magrebino. Per sedarla sono intervenuti i Carabinieri.

Pare che la lite sia scoppiata per motivi legate all’attività di prostituzione dei due trans brasiliani. All’inizio sono volate solo parole grosse, poi la lite è degenerata, culminando con una coltellata al torace che il brasiliano ha inferto all’algerino, colpendolo vicino al cuore. L’algerino è grave, ma non in pericolo di vita.

Il trans si è poi barricato in casa nel tentativo sfuggire all’arresto dei CC, ma è stato arrestato poco dopo, con l’accusa di l’accusa di lesioni personali, aggravate dall’utilizzo del coltello.

In casa con i due c’era una terza persona, un altro cittadino brasiliano, trovato barricato in casa insieme al connazionale arrestato. Il 45enne è risultato destinatario di un ordine di carcerazione per il reato di clandestinità. Anche per lui sono quindi scattate le manette.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -