Bologna, multato dai Vigili, inveisce e dichiara: sono nato in Padania. Denunciato

“Io sono nato in Padania, invece rompere il c… a me andate a controllare i marocchini, ma li’ voi non ci andate perche’ avete paura”.

Sono queste le frasi particolarmente colorite che un uomo di 51 anni, originario del Friuli ma residente a Bologna, ha pronunciato contro i vigili urbani di Bologna che lo avevano appunta multato per divieto di sosta. Il fatto e’ accaduto circa due settimane fa, ma e’ stato reso noto solo oggi. L’uomo aveva lasciato la sua auto in un parcheggio di largo Caduti del lavoro riservato ai mezzi per il carico e scarico.

Quando e’ tornato, insieme ad una donna, ha trovato il vigili e il carro attrezzi che stava per portare via la vettura. Immediata la reazione contro gli uomini in divisa che gli hanno chiesto piu’ volte le generalita’.

Il 51enne pero’ ho ripetuto piu’ volte di essere “nato in Padania” prima di decidersi a declinare i propri dati. Nel corso dell’animato colloquio con i vigili ha anche estratto dal cruscotto un permesso per invalidi, minacciando i ‘fischietti’ che li avrebbe trascinati in tribunale se lo avessero multato. Invece, per lui, oltre alla contravvenzione, e’ scattata anche una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale, gia’ depositata alla Procura di Bologna.

adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -