Israele finisce nella ‘lista nera’ dell’Onu

Netanyahu e Guterres

NEW YORK, 07 GIU – Israele è stato informato oggi di essere finito nella “lista della vergogna” annuale dell’Onu. Una mossa quella del segretario generale Antonio Guterres che ha scatenato l’ira dell’ambasciatore israeliano al Palazzo di Vetro, Gilad Erdan che si èdetto “scioccato e disgustato”.

“È una decisione immorale che aiuta il terrorismo e premia Hamas. L’unico che oggi viene inserito nella lista nera è il segretario generale: vergognatevi!”, ha affermato. Ogni anno Guterres compila un elenco di paesi e gruppi armati che ritiene abbiano commesso gravi violazioni contro i bambini durante i conflitti La pubblicazione ufficiale del rapporto è a fine giugno.

TEL AVIV, il commento di Netanyahu

“L’Onu si è messa oggi nella lista nera della storia quando si è unita ai sostenitori degli assassini di Hamas”. Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu a commento della decisione delle Nazioni Unite – diffusa da Gilad Erdan ambasciatore del paese al palazzo di Vetro – di metterla nella blacklist delle nazioni che danneggiano i bambini nelle zone di guerra. “L’Idf è l’esercito più morale del mondo e nessuna decisione delirante dell’Onu potrà cambiare questa realtà”. (ANSA)

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K