Bologna, 40enne stuprata in un parco: arrestato tunisino

carabinieri arresto

I carabinieri di Bologna hanno arrestato un 25enne per violenza sessuale e tentata rapina

È accaduto alle 22:30 di sabato scorso, quando i militari hanno ricevuto una chiamata da parte di una persona che chiedeva aiuto per una donna violentata al Parco della Montagnola. L’uomo, identificato la prima volta in Italia all’hotspot di Porto Empedocle a settembre 2023, avrebbe origini tunisine e sarebbe disoccupato, senza permesso di soggiorno. La donna, di circa 40 anni, avrebbe riferito ai militari di essere stata violentata dall’uomo.

La dinamica

Ricostruendo la dinamica dei fatti, attraverso le testimonianze del testimone che ha allertato il 112 e della vittima, i carabinieri hanno accertato che il presunto responsabile si è avvicinato alla donna, seduta sulla scalinata del parco, proponendole circa 30 euro per avere un rapporto orale. La donna ha accettato l’offerta e i due si sono appartati in una zona buia. Al termine del rapporto, però il 25enne, invece di andare via, ha bloccato la donna con la forza e dopo averle strappato gli indumenti intimi, l’ha violentata due volte senza protezione, indifferente alle urla della donna che chiedeva aiuto.

Il tentativo di rapina e l’arrivo dei carabinieri

Il ragazzo ha anche tentato di rapinarla, ma non ci è riuscito perché sono arrivati i carabinieri. Soccorsa dai sanitari del 118, la vittima è stata trasportata al Pronto soccorso ostetrico ginecologico dell’ospedale Maggiore. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna che ha attivato il “codice rosso” per tutelare la vittima, il 25enne arrestato dai carabinieri, è stato trasferito presso la Casa circondariale Rocco D’amato di Bologna. tgcom24.mediaset.it

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K