Sotto effetto di alcol e droga tenta di accoltellare i poliziotti: ai domiciliari

polizia

ROMA, 11 MAG – Un 21enne viterbese questa notte è stato arrestato dalla polizia per lesioni aggravate e resistenza a pubblico Ufficiale. Il fatto è successo in via Vico Squarano, nel centro storico della città. Gli agenti erano intervenuti per la segnalazione di una lite tra un giovane viterbese ed una 60enne di origine polacca, scaturita originariamente da una precedente discussione con il figlio della donna. Ed è stato proprio quest’ultimo, che ritornato sul posto mentre gli agenti stavano identificando la madre e l’altro ragazzo, che ha creato il caos.

Il giovane infatti, già noto alle forze dell’ordine, in palese stato di alterazione indotta da alcol e droga, prima, ha cominciato ad inveire contro gli agenti brandendo un coltello con cui ha cercato di colpirli varie volte, poi quando i poliziotti sono finalmente riusciti a disarmarlo, gli si è scagliato contro menando calci e pugni.

Nella breve colluttazione che ne è seguita una giovane poliziotta è stata colpita al volto e alle gambe, riportando lesioni giudicate guaribili con 10 giorni di prognosi. Per il giovane è scattata la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Viterbo, con la prescrizione della permanenza domiciliare dalle ore 21 della sera alle ore 7 del mattino. (ANSA)

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K