Rutte candidato alla guida della Nato

rutte

Il 2024 sara’ un anno importante per la Nato. Tra le priorita’ ovviamente c’e’ la tenuta dell’Ucraina. Il destino del conflitto russai-ucraina si interseca col fronte interno. . C’e’ il summit di Washington da organizzare, che plasticamente celebrera’ i 75 anni di vita della Nato. E poi bisogna superare le elezioni negli Usa, con lo spettro del ritorno alla Casa Bianca di Donald Trump (che non e’ un gran sostenitore del Trattato Atlantico). In tutto questo va affrontato il tema, non secondario, della successione di Stoltenberg, ormai pluri-prorogato. Ebbene, finalmente c’e’ un candidato forte: il premier uscente olandese Mark Rutte. ANSA

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K