‘Sesso senza consenso è stupro’, primo via libera dal Parlamento UE

green pass al parlamento ue

I rapporti sessuali non consensuali sono considerati come stupro. È una delle principali misure contenute nella posizione negoziale del Parlamento europeo approvata in plenaria senza votazione, in vista dell’avvio domani dei negoziati con il Consiglio dell’Ue.

Gli elementi aggravanti

“Il consenso deve essere valutato caso per caso, tenendo conto delle circostanze specifiche” dichiara il Pe. Il Parlamento Europeo chiede che l‘elenco delle circostanze aggravanti includa le situazioni particolari della vittima come gravidanza, disagio psicologico, l’essere vittima di tratta o in strutture per richiedenti asilo.
Allo stesso modo, viene chiesto di inserire come aggravanti allo stupro anche gli atti particolarmente inumani, degradanti o umilianti, reati che comportano la morte o il suicidio di persone a carico, reati commessi contro un personaggio pubblico, inclusi giornalisti e difensori dei diritti umani. Il progetto di relazione tratta anche le forme di violenza e molestia online.

Leggi anche
Pioltello, 16enne stuprata nell’androne del palazzo: arrestato marocchino
Anzio, 19enne violentata in un casolare: nigeriano confessa
Legnano, 52enne picchiata e stuprata: arrestato pakistano
Padova, accusato di 2 stupri: arrestato tunisino che si fingeva minorenne
Bassano, 89enne violentata in garage da uno straniero

La molestia informatica

Gli eurodeputati chiedono inoltre una definizione ampliata di “materiale intimo” che non può essere condiviso senza consenso, per includere immagini di nudo o video non di natura sessuale e prevenire il fenomeno del “revenge porn” che dovrebbe essere classificato come molestia informatica. Infine, il sostegno alle vittime. Il Parlamento europeo chiede infine che i Paesi membri garantiscano assistenza legale gratuita alle vittime, in una lingua a loro comprensibile, e raccolgano le prove il più rapidamente possibile grazie a un supporto specializzato.
https://tg24.sky.it/mondo/2023/07/12/sesso-senza-consenso-stupro-parlamento-ue

SOSTIENI IMOLAOGGI
il sito di informazione libera diretto da Armando Manocchia

IBAN: IT59R0538721000000003468037 BIC BPMOIT22XXX
Postepay 5333 1711 3273 2534
Codice Fiscale: MNCRND56A30F717K