Lite in ambulatorio, paziente uccide cardiologo

Favara paziente uccide cardiologo

FAVARA (AGRIGENTO) – Gaetano Alaimo, un medico cardiologo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nel primo pomeriggio di oggi a Favara. L’omicidio è avvenuto in via Bassanesi, all’interno del Poliambulatorio di proprietà dello stesso medico. L’assassino sarebbe un giovane già individuato grazie ai testimoni e alle immagini della videosorveglianza, si sarebbe subito dato alla fuga. I carabinieri del Nucleo Investigazioni Scientifiche sono andati sul luogo dell’omicidio per effettuare i rilievi mentre gli investigatori sono già riusciti ad individuare il presunto assassino e a portarlo in caserma a Favara per l’interrogatorio che stanno eseguendo il Procuratore Capo facente funzioni Salvatore Vella insieme al Sostituto Procuratore Eliana Manno. Si tratterebbe di un paziente del dottore Alaimo di 47 anni del luogo. (ITALPRESS)

(ANSA) – FAVARA, 29 NOV – E’ stato arrestato il presunto assassino del cardiologo Gaetano Alaimo, assassinato nel suo studio medico. Si tratta di Adriano Vetro, 47 anni, di Favara in provincia di Agrigento. L’uomo è stato rintracciato dai carabinieri della locale Tenenza e da quelli del nucleo Investigativo del comando provinciale di Agrigento nella sua abitazione dove era tornato dopo il delitto. Nella casa militari dell’Arma hanno trovato e sequestrato la pistola utilizzata per il delitto. Non è stato ancora accertato il calibro, né se fosse o meno legalmente detenuta.  – foto Ansa

Secondo una prima ricostruzione il medico, molto noto a Favara, sarebbe stato assassinato nella sala d’attesa del Poliambulatorio di via Bassanesi, davanti agli occhi dei pazienti in turno e dei segretari della struttura adibita anche a sede di riabilitazione cardiologica. I due avrebbero avuta una discussione. Sul posto è appena arrivato il procuratore capo, facente funzioni, di Agrigento Salvatore Vella che, assieme ai carabinieri, sta sentendo alcuni testimoni.