Tragedia a Campobasso, 29enne trovato morto nel letto dalla moglie

candela

CAMPOBASSO. Ieri mattina un giovane campobassano di 29 anni è stato rinvenuto morto dalla moglie. Probabilmente il decesso è avvenuto nel sonno. Al risveglio lei, di fronte alle mancate reazioni del marito, e dopo aver provato a svegliarlo inutilmente, ha chiamato il 118. I sanitari intervenuti hanno fatto il possibile per rianimarlo, Ma non c’è stato niente da fare.. È stata allertata anche la polizia.

Trasportato in ospedale, e segnalato il decesso alla Procura, l’autorità giudiziaria vista anche la giovane età ha disposto l’autopsia che sarà eseguita lunedì.
Lo scrive il giornale locale www.isnews.it

Soltanto pochi giorni fa, scrive primonumero.it, un altro giovane di 34 anni, di Campobasso, è stato trovato senza vita. Causa del decesso: arresto cardiocirolatorio. Nel suo caso non sarebbe stata eseguita alcuna autopsia per tentare di capire il motivo di un ‘infarto’ in un’età così giovane.

Adesso il terzo caso. Un ragazzo di 29 anni, sposato e con i figli. Un giovane pieno di speranze ed aspettative, ucciso nel sonno. E quella causa clinica “arresto carciodicolatorio”, ha iniziato ad essere non più una spiegazione plausibile. O almeno, non sufficiente. Troppi giovani, troppi casi che proprio perchè frequenti, hanno bisogno di essere attenzionati e spiegati.