Maglietta con scritta offensiva e dito medio a Putin: è ambasciatore ONU

Sergiy Kyslytsya

MOSCA, 24 NOV – Una foto in maglietta con una scritta offensiva per Vladimir Putin e il dito medio alzato. Questo il messaggio inviato dall’ambasciatore ucraino presso le Nazioni Unite, Sergiy Kyslytsya, al presidente russo in un’immagine pubblicata sul suo profilo Twitter.
Un’iniziativa che ha provocato la reazione immediata di Maria Zakharova: Questo “è tutto ciò che rimane al regime di Kiev”, ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo sul suo canale Telegram.

Nella parte scritta del suo post, Kyslytsya parla di Putin chiamandolo ‘Putler’, sintesi del suo nome e di quello di Hitler, e riferendosi agli attacchi missilistici russi di ieri su gran parte dell’Ucraina. “Ascoltare l’inviato di Putler al Consiglio di Sicurezza – afferma il rappresentante di Kiev – è stato uno dei compiti più terribili. Anche sapendo che il suo posto all’inferno è eterno, l’attacco terrorista di Putler non mi lascia opzioni diplomatiche”. E in foto, appunto, l’esplicito messaggio.

Questo, risponde la Zakharova, è “tutto ciò che è rimasto al regime di Kiev, i cui tratti distintivi sono da molto tempo la venalità, la malvagità, l’immoralità, la demenza e la rabbia.
Cadono mostrando con orgoglio il dito medio, che è diventato il loro vergognoso simbolo”. (ANSA).

 

Articoli recenti