Ucraina, Kuleba: russi non disposti a negoziati malgrado le sconfitte

Dmytro Kuleba

“Recentemente ci sono state molte speculazioni sui media sui negoziati con la Russia, ma solo l’Ucraina determinerà quando e come negoziare con l’aggressore. Non ci sarà accordo sull’Ucraina senza l’Ucraina”. Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dimitro Kuleba parlando di un possibile ritorno dell’Ucraina al tavolo dei negoziati con la Russia
Leggi anche

Il rappresentante della diplomazia ucraina ha sottolineato che il presidente Volodymyr Zelensky ha già dettagliato, al recente vertice del G20, i requisiti necessari per tornare al tavolo dei negoziati. “Solo azioni reali da parte della Russia, come la cessazione degli attacchi terroristici contro le infrastrutture ucraine, il ritiro delle truppe dal territorio ucraino e il rilascio di tutti i prigionieri e deportati possono aprire la strada alla pace”, ha affermato Kuleba, rammaricandosi che le autorità russe non sembrino disposte a muoversi in questa direzione, dimostrando così di non scommettere sulla fine del conflitto nonostante, ha aggiunto, abbiano subito sconfitte significative sul fronte.  ADNKRONOS

(ANSA) – Quasi la meta’ del sistema energetico ucraino e’ stato messo fuori uso dagli attacchi missilistici dei russi. Lo ha comunicato il primo ministro Denys Shmyhal durante un briefing con il vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis. “Solo il 15 novembre, la Russia ha lanciato circa 100 missili contro le citta’ ucraine. Quasi la meta’ del nostro sistema energetico e’ stato disabilitato”, ha detto Shmyhal.

 

Articoli recenti