Cuba: conflitto in Ucraina provocato da Usa e Nato

militari usa

Cuba “condanna con vigore le sanzioni occidentali imposte unilateralmente” alla Russia e ritiene che il conflitto in Ucraina sia stato provocato dalla “politica aggressiva degli Usa e dall’espansione della Nato ai confini della Federazione russa”. Lo ha affermato il presidente Miguel Diaz-Canel, in visita a Mosca, durante un intervento alla Duma, la camera bassa del parlamento russo.

Diaz-Canel si è detto anche favorevole a una soluzione negoziata del conflitto in Ucraina, secondo quanto riferisce l’agenzia russa Tass. Il programma della visita di Diaz-Canel a Mosca prevede per oggi un incontro con il presidente Vladimir Putin e la partecipazione all’inaugurazione di un monumento a Fidel Castro.

Zelensky: “L’inverno non sarà un gioco da ragazzi, ma vinceremo”
“Non sarà un gioco da ragazzi, ma sicuramente persevereremo e la vittoria sarà nostra”. Così Volodymyr Zelensky, su Telegram dopo aver tenuto una riunione del Comando supremo. Nella riunione si è fatto un punto sulla situazione al fronte. “Abbiamo preso in considerazione – ha detto il presidente ucraino – tre questioni chiave. Il primo è fornire al nostro esercito equipaggiamento e armi. Il secondo è la protezione delle infrastrutture energetiche. Il terzo e’ garantire il funzionamento di alta qualità delle strutture infrastrutturali durante l’inverno”.  tgcom24.mediaset.it

 

Articoli recenti