Finlandia, barriera al confine con la Russia

Sanna Marin

Helsinki, 18 nov. (Adnkronos/Dpa/Europa Press) – La Finlandia ha riferito che inizierà i lavori per costruire una recinzione di prova di tre chilometri al confine orientale con la Russia entro il prossimo marzo, prima di costruire una barriera lungo l’intero confine fra i due paesi per prevenire l’immigrazione clandestina. Il servizio di frontiera finlandese ha specificato che la costruzione inizierà nella località di Pelkola, nella città di Imatra. La recinzione inizierà sulle rive del fiume Vuoksi e sarà costruita in direzione nord.

Le autorità di frontiera hanno indicato che sistemi di videosorveglianza saranno installati lungo tutta la barriera e si stima che la recinzione avrà una lunghezza finale fino 260 chilometri. La sua costruzione è valutata in “centinaia di milioni” di euro e durerà per i prossimi tre o quattro anni. Il governo della socialdemocratica Sanna Marin ha giustificato la necessità di costruire questa recinzione per controllare la possibilità di un aumento degli attraversamenti illegali attraverso un confine di circa 1.340 chilometri, il più lungo tra tutti i Paesi dell’Unione Europea.

A fine settembre la Finlandia ha approvato la chiusura delle frontiere ai turisti russi, in piena escalation migratoria derivata dalla parziale mobilitazione annunciata giorni prima dal presidente Vladimir Putin, andando così ad aggiungersi alle restrizioni in tal senso che i Paesi baltici avevano già adottato in precedenza e Polonia.

 

Articoli recenti